La Provincia di Cagliari

by Francesca Cardia on

Situata nel sud estremo dell’Isola, la provincia di Cagliari si può definire come una finestra sul Mediterraneo, al confine tra l’ Europa e l’ Africa, baciata, per buona parte dell’ anno, dal sole.

Bagnata dal Mar Mediterraneo, a sud, e dal Mar Tirreno, a est, la provincia di Cagliari vanta una fascia costiera molto variegata e frastagliata, che si estende dalla spiaggia di Porto Pino, nel Comune di Teulada (una parte) a sud ovest, sino alla spiaggia di Cala Murtas (o di Quirra) nel Comune di Villaputzu, a sud est.

Scorcio del Parco dei Sette Fratelli

L’entroterra offre sorprese affascinanti. È prevalentemente collinare e montuoso, attraversato dall’ estesa pianura del Campidano, ricca di coltivazioni di ortaggi, che raggiunge la provincia di Oristano. Di interesse naturalistico sono il Parco di Monte Arcosu  (l’oasi WWF più grande d Europa), il Parco dei Sette Fratelli, rispettivamente a ovest e a est del capoluogo e tutta l’ area del Consorzio dei laghi Consorzio dei laghi che comprende 10 Comuni del nord della Provincia, tre laghi navigabili e le pareti delle falesie di Isili ed Esterzili dove praticare l’arrampicata sportiva.

L’ area attuale della provincia è confinante con ben altre cinque province. A ovest si trovano la Provincia di Carbonia-Iglesias e del Medio Campidano, a Nord quelle di Oristano, Nuoro e Ogliastra. Col recente riassetto territoriale della Regione, il territorio del Cagliaritano si è arricchito della parte meridionale delle Barbagie nuoresi.

Perché visitare la Provincia

Grazie ad un mix di attrattive territoriali ben assortito, che può contare su favolose coste, bellezze naturali, ricchezze storico-culturali tipiche e sapori caratteristici dell’ enogastronomia locale, è una destinazione adatta a tutti.

Se siete amanti della natura potrete, ad esempio, ammirare i fenicotteri rosa, che vivono nelle lagune che circondano Cagliari, volare liberamente, oppure fare un’ escursione in un parco naturale e incontrare il cervo sardo e, perché no, fare una gita in battello al lago Mulargia o un’ escursione in grotta. Se desiderate la vita da spiaggia, la scelta è ampia. La costa comprende tante stupende spiagge, soprattutto sabbiose, sia a est che a ovest di Cagliari, intervallate da alti promontori o scogliere, spesso vigilate da torri costiere e fari.

 

fenicotteri2

Fenicotteri rosa

Una visita tra Cagliari e Nora alla scoperta dei resti fenicio-punici e romani, oppure un tour tra nuraghi, pozzi sacri e tombe dei giganti, o la semplice scoperta del centro storico tra chiese e murales, sono solo alcuni assaggi dell’ampio patrimonio storico che si può scoprire in provincia di Cagliari.

Come si raggiunge

Il punto di arrivo consigliato per raggiungere questa parte della Sardegna è l’ Aeroporto di Cagliari-Elmas.

Sullo scalo opera la compagnia di bandiera Alitalia, insieme a Meridiana e Air Dolomiti, le compagnie low cost Ryanair, Easyjet e air Berlin. L’ aeroporto si trova a 7 km dal centro di Cagliari. In auto si raggiunge dalla SS 130. In bus l’ aeroporto è raggiungibile da p.za Matteotti, di fronte al Municipio e accanto alla Stazione Ferroviaria, con il bus-navetta della compagnia ARST.

L’ alternativa è la nave. Il porto di Cagliari è collegato a Civitavecchia, Napoli, Palermo, con la compagnia Tirrenia.

Chi proviene da Olbia (porto o aeroporto) e Golfo Aranci (porto) può raggiungere in auto la provincia di Cagliari percorrendo la SS 131 bis direzione Cagliari fino allo svincolo per la SS 131. Si prosegue in direzione Cagliari.

Chi proviene da Porto Torres (porto) raggiunge facilmente in auto la provincia di Cagliari percorrendo la SS 131.

Chi proviene da Alghero (aeroporto) può raggiungere Sassari attraverso la SS 291e da li proseguire sulla SS 131 direzione Cagliari.

Le ferrovie dello stato collegano il nord con il sud dell isola. Partono treni per Cagliari da Alghero, Porto Torres e Olbia.

In bus da Olbia compagnia Turmo Travel

In bus da Alghero Logudoro Tours oppure Arst sino a Sassari poi autolinee Pani sino a Cagliari

In bus da Porto Torres e Sassari autolinee Pani

Come spostarsi all’interno della Provincia

Muoversi in Sardegna su due ruote

Per muoversi all’interno della Provincia di Cagliari è consigliato utilizzare un’ auto, propria o a noleggio, una moto o uno scooter, propri o a noleggio.

Chi vuole spendere meno, e non ha problemi di tempo, può scegliere mezzi di trasporto alternativi quali gli autobus di linea pubblici (ARST) o i vettori privati che hanno la concessione, e il treno.

Esistono anche minivan e minibus privati che si possono noleggiare con il conducente (contraddistinti dalla sigla N.C.C.). In questo caso bisogna contattare i singoli operatori direttamente.

Un’ alternativa da viaggiatore avventuroso (ed esperto) è la bicicletta, propria o in affitto, solo in alcuni periodi dell’anno però.

 

Affitto biciclette

Ichnusa bikeCagliari

Dolcevita bike tours – Villa San Pietro

CheluQuartucciu

Carbustec  – Cagliari

Sardinya Autonoleggio  – Cagliari

Principali autonoleggio che operano in Provincia di Cagliari

A.m. Service

Dollar thrifty – italy by car

Autonoleggio pinna

Autonoleggio pintauro

Autonoleggio ruvioli

autonoleggio mattaEasy carEurorentAutoeuropa – sicily by car

Autonoleggio sardinya

Mida rent

Budget autonoleggioAvisEuropcarHertz

 

Written by: Francesca Cardia

Lascia un commento