La spiaggia di Cea e “Is scoglius arrubius”

by Francesca Cardia on

La costa di Barisardo inizia con questa bellissima spiaggia che ricade per tre quarti nel territorio di Tortolì.

E’ lunga circa 1Km ed è orlata di scogli di porfido rosso levigati dal mare e dal vento. A pochi metri dalla riva spiccano due rocce rosse chiamate “Is scoglius Arrubius” (altra denominazione di questa spiaggia), che creano un paesaggio davvero unico con i loro colori accesi e durante la stagione balneare vengono raggiunti a nuoto da arditi tuffatori.

spiaggia_di_cea

Is Scoglius Arrubius – Baia di Cea

Cea è una splendida baia riparata dal vento, con sabbia finissima e bianca che si getta in un mare cristallino, con fondale basso e dai colori caraibici.

A sud è chiusa dalla lingua di scogli di Punta Niedda e alle sue spalle si eleva la roccia vulcanica di Teccu.

Tutto intorno una fitta vegetazione di macchia mediterranea incornicia la spiaggia con un verde brillante. Sul retro della spiaggia sono inoltre presenti dei piccoli stagni, alcuni dei quali collegati al mare durante l’alta marea e dove molti appassionati praticano la pesca al cefalo.

Grazie al suo fondale basso è particolarmente adatta ai bambini. La spiaggia di Cea, spesso battuta dal vento, è una delle mete più apprezzate dai surfisti ed è anche particolarmente amata da chi pratica la pesca subacquea.

La spiaggia offre vari servizi quali punti ristoro, locali, campeggio e noleggio; inoltre attrezzature come ombrelloni, sdraio e pattìno. A disposizione degli ospiti un ampio parcheggio.

Lungo la spiaggia sono presenti anche servizi per disabili e passerelle che attraversano l’arenile fino ad arrivare al bagnasciuga.

Poco oltre la spiaggia di Cea si trova una caletta, caratterizzata da un fondo di scogli e sassi, dove le imbarcazioni da diporto possono attraccare.

Per arrivare da Barisardo si seguono le indicazioni per Marina di Barisardo e dopo circa 4Km si svolta a sinistra seguendo le indicazioni.

 

Written by: Francesca Cardia

Lascia un commento