L’ artigianato in Ogliastra e nel Nuorese

Un viaggio nella produzione artigianale di alcuni dei paesi più conosciuti dell' Ogliastra e del Nuorese: Barisardo, Villagrande Strisaili, Dorgali e Oliena
Condividi su:

Il nostro viaggio nell’artigianato dell’ Ogliastra e del Nuorese parte da Barisardo, località dell’Ogliastra, dove le sapienti mani delle artigiane producono cuscini e coperte di lino (con la tecnica “a pibiones”) di ottima fattura.

Da Barisardo proseguiamo lungo la S.S. 125, la bella e panoramica Orientale, e svoltiamo per Villagrande Strisàili, dove trovate coperte e tappeti realizzati artigianalmente secondo un’antica tradizione. Di ottima qualità anche la lavorazione del ferro e del legno.

Il suggestivo paesaggio montuoso dell’ Ogliastra e del confinante Nuorese fanno da sfondo lungo la strada provinciale che conduce a Talana e Urzulei, prima di immettervi nuovamente nella S.S. 125 e proseguire per altri 30 chilometri sino a Dorgali. Questo è il centro di eccellenza della ceramica nel Nuorese, soprattutto per quanto riguarda brocche, piatti e utensili vari usati in cucina. A Dorgali è andata affermandosi una tecnica particolare di tessitura “annodata”, che permette la realizzazione di bellissimi tappeti sardi di gusto moderno. Questa località è nota anche per i coltelli a serramanico con lama in acciaio e manico in corno di cervo, e per gli oggetti di pelle lavorata a mano (stivali, gambali, scarponi da montagna, ma anche oggettistica varia) e di cuoio (borse e zainetti, oltre a selle e finimenti, più in generale tutto ciò che riguarda il cavallo e l’equitazione). Sono molto apprezzati i gioielli creati dagli orafi locali.

È bellissimo lo sfondo dei laghi del Flumendosa e del Cedrino, lungo la strada provinciale che ci porta da Dorgali a Oliena, il paese noto per alcune specialità artigianali: l’arte orafa, soprattutto nella produzione delle caratteristiche spille sarde in oro e con piccole pietre colorate, ma anche gli scialli in lana, finemente lavorati. Lo scialle è un immancabile complemento del costume tradizionale locale, e talvolta è impreziosito da inserzioni di filo dorato o argentato che spiccano sullo sfondo, generalmente di colore nero.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.